Approfondimenti

Trasporto gas tossici

Scritto il 19 mar 2013

Con la pubblicazione del D.M. 31 luglio 2012 che modifica il regio decreto 147/1927 per quanto riguarda l’autorizzazione alla custodia e conservazione dei sali di cianuro nei bagni galvanici, è stato modificato anche l’allegato 3 del decreto del Ministro dell’interno del 9 maggio 1927 relativo alle condizioni di sicurezza dei trasporti dei gas tossici. Per il trasporto su strada, per ferrovia e per via navigabile si deve fare riferimento al D. Lgs. 35/2010 recepimento della direttiva 2008/68/CE, per il trasporto via mare al DPR 134/2005, per il trasporto aereo al decreto...

Leggi tutto

ADR 2013: ancoraggio dei carichi sui veicoli

Scritto il 17 gen 2013

Nell’ADR 2013 alla fine del punto 7.5.7 “Movimentazione e stivaggio” viene esplicitato che le prescrizioni del paragrafo si considerano rispettate se il carico viene stivato conformemente alla norma EN 12195-1:2010. Tale norma specifica i metodi di progettazione e di calcolo del fissaggio del carico sui veicoli stradali compreso il loro trasporto su navi o su rotaia. La norma non si applica ai veicoli con peso uguale o minore di 3.500 kg. Il fissaggio del carico consiste nell’equilibrare le forze di un carico mediante serraggio, bloccaggio e/o ancoraggio. Il serraggio è...

Leggi tutto

ADR 2013: merci imballate in quantità limitate

Scritto il 17 gen 2013

Nell’ADR 2013 per il trasporto di merci imballate in quantità limitate (esenzione capitolo 3.4) sono stati aggiunti i seguenti l’obblighi: È proibito il carico in comune di merci pericolose imballate in quantità limitate con qualsiasi tipo di  materie ed oggetti esplosivi, ad eccezione di quelli della divisione 1.4 e dei N. ONU 0161 e 0499 (punto 7.5.2.4); I vassoi con pellicola termoretribile o estensibili non sono accettabili per gli oggetti della Divisione 1.4, gruppo di compatibilità S; Le restrizioni al passaggio nelle gallerie devono essere applicate alle unità di...

Leggi tutto

Novità dell’ADR 2013

Scritto il 17 gen 2013

L’ADR 2013 è entrato in vigore il 1 gennaio 2013 e diventerà obbligatorio il 1 luglio 2013. Le novità di rilievo presenti nell’aggiornamento 2013 dell’ADR sono le seguenti: La proroga dell’utilizzo delle cisterne IMO (1, 2, 5 e 7), che non soddisfano le disposizioni dei capitoli 6.7 o 6.8, ma che sono state costruite e approvate prima del 1° gennaio 2003 conformemente alle disposizioni del Codice IMDG; La definizione dell’ADR come norma prevalente quando vi è un qualsiasi tipo di conflitto tra una norma e le disposizioni dell’ADR; La definizione dei recipienti a pressione di...

Leggi tutto

ADR 2013: recipienti a pressione di soccorso

Scritto il 17 gen 2013

Nell’ADR 2013 è stato introdotto il recipiente a pressione di soccorso che è un recipiente a pressione con una capacità in acqua non superiore a 1.000 litri nel quale vengono collocati uno o più recipienti a pressione danneggiati, che presentano difetti, che perdono o che non sono conformi, per il trasporto per es. in vista del loro recupero o del loro smaltimento. I recipienti a pressione devono essere collocati in recipienti a pressione di soccorso di dimensione adeguata. Più recipienti a pressione possono essere collocati nel medesimo recipiente a pressione di soccorso solo se...

Leggi tutto

ADR 2013: prodotti chimici sotto pressione

Scritto il 17 gen 2013

Nell’ADR 2013 nella classe 8 delle materie corrosive sono stati introdotti i prodotti chimici sotto pressione: materie liquide, pastose o pulverulenti sotto pressione alle quali viene aggiunto un gas propellente che risponde alla definizione di un gas compresso o liquefatto e le miscele di queste materie. I gas tossici, i gas comburenti o i gas piroforici  non devono essere utilizzati come gas propellenti nei prodotti chimici sotto pressione. Un prodotto chimico sotto pressione in un generatore d’aerosol deve essere trasportato  sotto il N° ONU 1950. Istruzione d’imballaggio...

Leggi tutto