Novità

Applicazione ADR/RID/ADN 2019 ai trasporti nazionali

Scritto il 15 apr 2019

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 81 del 5 aprile 2019 del Decreto Ministeriale del 12 febbraio 2019 viene recepita la la direttiva (UE) n. 2018/1846 che modifica gli allegati della direttiva n. 2008/68/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa al trasporto interno di merci pericolose, al fine di tenere conto del progresso scientifico e tecnico. A partire dal 1 luglio 2019, quindi, i trasporti nazionali, stradali, ferroviari e per le vie di navigazione interna, di merci pericolose dovranno essere conformi alle disposizioni contenute nelle edizioni 2019 di ADR, RID e...

Leggi tutto

XIII ATP del regolamento CLP

Scritto il 15 apr 2019

Nella gazzetta ufficiale dell’Unione europea L86 del 28/03/2019 è stato pubblicato il regolamento (UE) 2019/521 del 27/03/2019 che costituisce il XIII  adeguamento al progresso tecnico e scientifico del CLP (Regolamento  n.1272/2008/CE). Il regolamento apporta delle modifiche agli allegati I, II, III, IV, V e VI del CLP, che consistono principalmente in: introduzione nella Tabella 1.1 dei valori di soglia generici, i valori di soglia relativi alla tossicità specifica per organi bersaglio, esposizione singola, categoria 3 e alla tossicità in caso di aspirazione introduzione della...

Leggi tutto

Notifica UFI

Scritto il 7 mar 2019

In Italia la notifica UFI (Unique Formula Identifier) andrà a sostituire la notifica che si deve fare all’Istituto Superiore di Sanità entro 30 giorni dall’immissione sul mercato di miscele pericolose. Lo scopo di questa notifica è uniformare in ambito europeo le informazioni utili per gli interventi di primo soccorso trasmesse ai centri antiveleni. Prima di immettere nel mercato una miscela che presenta pericoli per la salute o pericoli fisici, un dossier con le informazioni obbligatorie sulla miscela e i suoi componenti dovrà essere inviato all’ECHA, tali...

Leggi tutto

MUD 2019, scadenza il 22 giugno

Scritto il 28 feb 2019

È stato pubblicato in G.U. n. 45 del 22/02/2019  (Suppl. Ordinario n. 8)  il D.P.C.M. 24 dicembre 2018, recante il nuovo modello del MUD, il modello unico per la dichiarazione dei rifiuti prodotti, gestiti, trasportati dalle aziende nell’anno 2018. Il nuovo modello prevede alcune novità che non impattano sui produttori di rifiuti in quanto sono relative per lo più ai comuni, ai soggetti gestori e alla parte di comunicazione relativa agli imballaggi (a carico di CONAI e Consorzi di filiera). I contenuti del MUD e le modalità di invio sono sostanzialmente invariati. Da notare che,...

Leggi tutto

Sei nuove sostanze nella Candidate list

Scritto il 31 gen 2019

Il 15 gennaio l’ECHA (European Chemicals Agency) ha aggiunto sei nuove sostanze alla lista delle sostanze estremamente preoccupanti (SVHC,  Substances of Very High Concern). Le sostanze con le seguenti proprietà pericolose possono essere identificate come SVHC: sostanze che soddisfano i criteri di classificazione come cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione (CMR), di categoria 1A o 1B ai sensi del regolamento CLP; sostanze che sono persistenti, bioaccumulabili e tossiche (PBT) o molto persistenti e molto bioaccumulabili (vPvB) in conformità con REACH (allegato...

Leggi tutto

Abolito il SISTRI dal 1 gennaio 2019

Scritto il 18 dic 2018

Con Decreto Legge n. 135 del 14 dicembre 2018, articolo 6, recante “Disposizioni urgenti in materia di sostegno e semplificazione per le imprese e per la pubblica amministrazione” è stato soppresso il sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti, meglio noto come SISTRI. Il provvedimento prevede: la soppressione del SISTRI dal 1 gennaio 2019; il venire meno dell’obbligo di pagamento dei diritti annuali di iscrizione; la previsione di un futuro sistema di tracciabilità gestito direttamente del Ministero dell’Ambiente; il ripristino delle versioni degli articoli del D. Lgs....

Leggi tutto